Un ladrone, crocifisso accanto ad un uomo che tutti guardano e qualcuno dice essere il Messia. Un ladrone, condannato dagli uomini ma non ancora da Dio. Un ladrone, con tutte le sue paure, i suoi dubbi, le sue recriminazioni. Un ladrone, arrabbiato con tutti e specialmente con quei dieci comandamenti che un Dio lontanissimo ha dato a Mosè sul Sinai. Un ladrone che però forse ha accanto un Dio decisamente vicino, che muore in croce con lui. Un ladrone che impara l’amore e che, primo tra tutti, vede spalancarsi la Salvezza. Questo romanzo è la storia di Tito. Il buon ladrone? No, il primo dei salvati.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Madre, ho imparato l’amore”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Tau Editrice - Via Umbria 148/7 - 06059 Todi (PG) - Iscrizione registro Imprese PG - 205459 - P.IVA 02265070546 - e-mail: taueditrice@pec.it