«L’uomo moderno si affatica per l’esteriorità, ma poco cerca o guarda all’interno. Pretende grandi cambiamenti, ma ha difficoltà a riconoscere che la vera trasformazione può venire solo se realmente si riconosce amato e ama. L’umiltà è la chiave dell’amore. Non ama chi non si fa veramente piccolo, chi non si mette all’ultimo posto per servire. La nostra storia ha la sua radice nell’umiltà».
(Dalla Postfazione di Lázaro Jesús Aguilar Ortíz).

Il compito di questo saggio è portare alla riflessione, da singoli e come società, nessuno escluso. Scommettiamo sul convivere, sulla fraternità, sul dialogo. Un dialogo che non nega la propria identità, ma che permetta l’incontro, pur ospitando la diversità dell’altro. L’uomo globale, fra le sue occupazioni e preoccupazioni è chiamato a spogliarsi della pseudo-umiltà, un vestito apparentemente elegante, ma che una volta indossato opprime chi lo porta nel cammino della vita. Le maschere, la finta simpatia e la pseudo-umiltà vanno estirpate dalla nostra società. Si profila una svolta…

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La società pseudo-umile”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per accedere ai contenuti della cartella stampa, richiedi l'accesso inviando una email a redazione@editricetau.com

Ti potrebbe interessare…

  • Aggiungi al carrello

    Ciao, sono il nuovo viceparroco: AIUTATEMI!

    15,00
© 2022 Tau Editrice - Via Umbria 148/7 - 06059 Todi (PG) - Iscrizione registro Imprese PG - 205459 - P.IVA 02265070546 - e-mail: taueditrice@pec.it