Dire che questo libro “colma una lacuna” può sembrare un luogo comune, ma risponde come raramente a verità in questo caso. Infatti, all’interno della pur sterminata bibliografia sulla pittura fiorentina del ‘400 mancava un’opera, come la presente, che prendesse in esame, in stretta relazione tra loro, la realtà sociale, le teorie artistiche e la pittura dell’intero arco del secolo e soprattutto che ponesse sullo stesso piano di indagine sia i pittori più famosi che quelli meno conosciuti, restituendo il vero volto dell’arte pittorica a Firenze nel XV secolo, quando le grandi novità della nuova stagione umanistica convivono per tutto il periodo con la tradizione tardo trecentesca e di bottega.

Peso 1,1000 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I pittori fiorentini del Quattrocento e le loro botteghe”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per accedere ai contenuti della cartella stampa, richiedi l'accesso inviando una email a redazione@editricetau.com
© 2022 Tau Editrice - Via Umbria 148/7 - 06059 Todi (PG) - Iscrizione registro Imprese PG - 205459 - P.IVA 02265070546 - e-mail: taueditrice@pec.it