Prefazione di CLAUDIO STRINATI

Il titolo dell’Opera per un verso allude a ciò che Michelangelo stesso ha inteso fare nella Madonna di Manchester e nella Pietà Rondanini, mostrare l’invisibile, dall’altro invece allude all’esame digitale delle strutture nascoste di queste due opere qui condotto con l’utilizzo di diffusi strumenti di manipolazione digitale delle immagini.

File dopo file, il lettore è accompagnato all’interno del laboratorio mentale del più grande artista di tutti i tempi e a condividere scoperte rivoluzionarie su due sue opere ben note.

“Ciò che è noto, però, non è conosciuto” affermava Hegel e questo libro gli dà ragione.

Dear Sandro Giometti,
You have looked and thought carefully about these works. There is strong reason the think of the Rondanini Pieta as an auto-biographical work, even as something of a last self-portrait. One might argue that it would be inevitable…

(Bill Wallace, 18.7.2017)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MICHELANGELO”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 Tau Editrice - Via Umbria 148/7 - 06059 Todi (PG) - Iscrizione registro Imprese PG - 205459 - P.IVA 02265070546 - e-mail: taueditrice@pec.it