Prefazione di Cristina Righi
Postfazione di Michela Serangeli

Avevamo salutato la protagonista di Quanti figli hai? Quando l’attesa di un bebè dura più di nove mesi mentre provava a gestire la nausea e l’emozione per il fatidico ritardo. Cosa sarà successo, poi? 

Livia Carandente, con la sua solita ironia, tutta femminile – quindi intelligente, acuta e modé, – ci riporta nelle vicende personali di questa donna, amica, sorella, figlia. Ci introduce nei suoi intimi pensieri che continuano ad orbitare attorno ai numerosi impegni, ai desideri e ai suoi monologhi di protesta: contro l’invadenza di certe domande impiccione, contro determinati schemi che la società ti appiccica addosso, contro l’indelicatezza di chi, pur di curiosare, non esita a camminare sulle tue ferite. Ma ci narra anche di un amore solido, di una fecondità di coppia che va oltre le circostanze e gli script imposti, di un legame che si intreccia, quotidianamente, tra risate e lacrime. Da leggere fino alla fine per giungere a un esito inaspettato.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ancora non hai figli?”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per accedere ai contenuti della cartella stampa, richiedi l'accesso inviando una email a redazione@editricetau.com
© 2022 Tau Editrice - Via Umbria 148/7 - 06059 Todi (PG) - Iscrizione registro Imprese PG - 205459 - P.IVA 02265070546 - e-mail: taueditrice@pec.it