Il contributo del patriarca Maximos IV Saigh e della Chiesa greco-melchita al Concilio Vaticano II

28,00

Maximos IV (in Concilio) non fu un uomo contro ad ogni costo e neppure un sobillatore, egli, al contrario, fu ben consapevole di rappresentare una Storia e una Terra che aveva dato i natali a Gesù e dove tutto aveva avuto inizio 2000 anni prima. […]. Maximos IV non fu né un tradizionalista, né un…


Autore:
Anno di pubblicazione: 2023
Numero di pagine: 284
Formato: 14×21
Argomenti: Storia della Chiesa

Descrizione

Maximos IV (in Concilio) non fu un uomo contro ad ogni costo e neppure un sobillatore, egli, al contrario, fu ben consapevole di rappresentare una Storia e una Terra che aveva dato i natali a Gesù e dove tutto aveva avuto inizio 2000 anni prima. […]. Maximos IV non fu né un tradizionalista, né un progressista, fu innanzitutto un Pastore che rimase fermamente ancorato alla Barca di Pietro anche quando le incomprensioni, come il mancato riconoscimento del rango dei patriarchi, misero a dura prova la sua tenacia e le sue convinzioni. A chi avrà la bontà di leggere i testi di Maximos IV, in questa sede riprodotti, non sfuggirà l’approfondimento storico, teologico e giuridico con i quali sono stati redatti (dall’Introduzione).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il contributo del patriarca Maximos IV Saigh e della Chiesa greco-melchita al Concilio Vaticano II”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per accedere ai contenuti della cartella stampa, richiedi l’accesso inviando una email a redazione@editricetau.com

Ultime uscite