Di fronte ad un evento inatteso come la pandemia, molte realtà umane e organizzative sono andate in crisi. Una crisi che si è resa evidente anche nel mondo ecclesiale. L’emergenza ha fatto emergere, per sua natura, tante problematiche che in questi anni teologi e pastoralisti avevano già evidenziato, ma che il nostro sguardo non era in grado di cogliere. Oggi la realtà ha superato ogni nostra idea ed immaginazione ed è chiaro come una forma di cristianesimo sia finita e occorra ripensare con coraggio un nuovo paradigma di annuncio. 
Il modello dell’antifragilità, che si distingue da quello dell’adattamento e della resilienza, non vuole essere il migliore ma solo quello che si ritiene più adatto per vivere questi tempi di incertezza e di profondo cambiamento.
Un modello che può aiutarci a rileggere in modo profetico le relazioni comunitarie, i modelli organizzativi di diocesi e parrocchie, le prassi in atto nella pastorale.
Ci sono già esperienze in atto, piccoli germogli di antifragilità che anche come Centro Studi stiamo seguendo: alcune di esse saranno proposte come sperimentazioni significative.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Andrà tutto nuovo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per accedere ai contenuti della cartella stampa, richiedi l'accesso inviando una email a redazione@editricetau.com
© 2022 Tau Editrice - Via Umbria 148/7 - 06059 Todi (PG) - Iscrizione registro Imprese PG - 205459 - P.IVA 02265070546 - e-mail: taueditrice@pec.it