Giovanni Roma

Oltre a scrivere poesia, si è occupato di public affairs. È stato vicepresidente del Conservatorio di Santa Cecilia, ha lavorato al Senato e a Bruxelles. Folgorato dagli scritti sulla Divina Volontà, negli anni universitari ha vissuto l’avventura della Fuci. È innamorato perso dei suoi due figli – lei è diversamente splendida.

  • In principio, un bacio nel sole