Prefazione di Cristina Righi
Postfazione di Michela Serangeli

Avevamo salutato la protagonista di Quanti figli hai? Quando l’attesa di un bebè dura più di nove mesi mentre provava a gestire la nausea e l’emozione per il fatidico ritardo. Cosa sarà successo, poi? 

Livia Carandente, con la sua solita ironia, tutta femminile – quindi intelligente, acuta e modé, – ci riporta nelle vicende personali di questa donna, amica, sorella, figlia. Ci introduce nei suoi intimi pensieri che continuano ad orbitare attorno ai numerosi impegni, ai desideri e ai suoi monologhi di protesta: contro l’invadenza di certe domande impiccione, contro determinati schemi che la società ti appiccica addosso, contro l’indelicatezza di chi, pur di curiosare, non esita a camminare sulle tue ferite. Ma ci narra anche di un amore solido, di una fecondità di coppia che va oltre le circostanze e gli script imposti, di un legame che si intreccia, quotidianamente, tra risate e lacrime. Da leggere fino alla fine per giungere a un esito inaspettato.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ancora non hai figli?”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Tau Editrice - Via Umbria 148/7 - 06059 Todi (PG) - Iscrizione registro Imprese PG - 205459 - P.IVA 02265070546 - e-mail: taueditrice@pec.it